Iscriviti alla newsletter

MARTINEZ, CT. GRANADA, IN CONFERENZA STAMPA: “EUFORIA ZERO, CONCENTRAZIONE MASSIMA, DIFFICOLTA’ MASSIMA”

Share
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Diego Martinez, commissario tecnico del Granada, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il Napoli, in programma domani ore 18:55 allo Stadio Diego Armando Maradona: 

Qual è lo stato dei giocatori? Ma lei cosa avrebbe pensato se qualcuno gli avesse detto che oggi si sarebbe ritrovato qui quando ha preso il Granada?  

Sappiamo che Milla non c’è la farà per gli altri vedremo, bisogna ringraziarli per il lavoro che stanno facendo per rientrare.  

Avrei pensato che chi me l’avesse detto sarebbe stato o la persona più ottimista o la più pazza di Granada. Quando sono arrivato il mio primo pensiero è stato di arrivare a dicembre. Machis, che è con me in questa conferenza, è il simbolo della crescita di questa squadra e da allenatore sono molto contento. 

Cosa provi nello stare qui a giocare i sedicesimi di finale di Europa League? 

Effettivamente penso che sia un’emozione unica, sia per lo stadio in cui giocheremo, sia per la squadra contro cui giocheremo. Il Napoli è una grande squadre. Dovremmo canalizzare le emozioni nel cercare di vincere. Per vincere abbiamo bisogno di una grandissima prestazione, sia individuale che collettiva.  

Forse il 2-0 dell’andata può essere un po’ ingannevole, che tipo di partita volete fare? 

Se questo fosse un teatro ed io il regista allora potrei dire come ho strutturato il tutto. Non siamo soli ci sono anche degli avversari che faranno il loro gioco. Dobbiamo cercare di controbattere a quello che il Napoli può fare contro di noi. Dobbiamo scordare il risultato dell’andata e concentrarci solo sul vincere.  

Questa è una partita che dura 180 minuti, come hai preparato la partita in vista di questa possibilità? 

Come abbiamo detto domani partita molto difficile, dovremmo fare molto per essere all’altezza del Napoli. Dobbiamo fare una partita perfetta per passare. Dobbiamo essere riconoscibili in campo. È difficile da dire, anche a seconda di come si sentono i giocatori può cambiare tutto. Il calcio è molto imprevedibile. Sono sicuro che chi schiererò in campo giocherà bene. L’importante è rimanere in noi 

Che cosa la preoccupa di più del Napoli alla luce dei recuperi. Soldado e Herrera saranno presenti? 

Spero sempre di avere più carte a disposizione possibili. Bisogna ringraziare questi giocatori per quello che stanno facendo per recuperare. Avremmo bisogno dell’energia di tutti, di tutti i tifosi e di tutta la città di Granada. Col loro sostegno siamo più forti. Mi aspetto un Napoli di qualità a prescindere dai volti in campo. Servirà un grandissimo impegno. Giocheremo con la nostra personalità come all’andata.

Il Granada non ha invitato non solo giocatori e staff ma anche altri dipendenti di lungo corso del club. Però manca Pepe. 

Effettivamente abbiamo convocato tanti veterani di questo club. Diciamo che nella nostra spedizione c’è tantissima allegria, siamo in un momento storico. Mi trovavo in ascensore con alcuni di loro ed erano emozionatissimi. Pepe purtroppo è rimasto a casa poiché si sta riprendendo dall’infortunio. 

 

Dopo il 2-0 dell’andata come vivrebbe l’ambiente del Granada in caso di sconfitta? Pensate di essere già con un piede negli ottavi? 

Nessuno a Granada è euforico, non l’ho mai detto. Il turno è ancora aperto, abbiamo le stesse possibilità di prima dell’andata. Quello che possiamo fare per passare è fare una partita perfetta. Per riassumere: euforia 0, concentrazione massima e difficoltà massima. 

Fino a questo momento siete la peggior difesa della lega spagnola ma in Europa League siete una delle squadre che hanno subito meno reti. Come si spiega questa differenza? 

I dati sono questo è vero, bisogna, però, fare un’analisi profonda. Non cambierei mai i 30 punti fatti per meno gol subiti. Davanti a noi c’è una squadra con 36 punti che ha subito solo 2 reti in meno. Solo contro l’Atletico Madrid ed il Barcellona abbiamo subito 10 gol. Abbiamo fatto 15 partite su 40 con la porta inviolato. Noi giochiamo in una certa maniera, giochiamo faccia a faccia.  

Notizie

La diretta su
TV LUNA

Ogni venerdì alle 21,00
DIRETTA TV
Serie A 2022/2023

GVPaPePt.
1Lecce
0
0
0
0
0
2Spezia
0
0
0
0
0
3Bologna
0
0
0
0
0
4Cremonese
0
0
0
0
0
5Napoli
0
0
0
0
0
6Udinese
0
0
0
0
0
7Monza
0
0
0
0
0
8Sassuolo
0
0
0
0
0
9Salernitana
0
0
0
0
0
10Roma
0
0
0
0
0
11Internazionale
0
0
0
0
0
12Juventus
0
0
0
0
0
13Fiorentina
0
0
0
0
0
14Milan
0
0
0
0
0
15Sampdoria
0
0
0
0
0
16Atalanta
0
0
0
0
0
17Lazio
0
0
0
0
0
18Torino
0
0
0
0
0
19Empoli
0
0
0
0
0
20Hellas Verona
0
0
0
0
0


Ricevi le ultime notizie nella tua casella email