Iscriviti alla newsletter

GATTUSO NERVOSO E CONFUSO

Share
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Una mezza ammissione di responsabilità, Gattuso l’ha fatta abbandonando il dispendioso 4-2-3-1 ma non per passare al modulo che più sembra calzare alla rosa del Napoli ma ad un 4-1-4-1 che aveva dato, nella scorsa stagione, buoni risaltati pur non esaltando troppo sotto l’aspetto del gioco. Il delicato momento che sta vivendo, sicuramente avrà condizionato Gattuso che, nonostante il 4-0 con il quale aveva chiuso il primo tempo e dopo aver fatto subito un cambio, lasciando a riposo Lozano ad inizio ripresa, si è dimenticato di Insigne e Demme costringendoli a restare in campo per tutti i 90’ ed operando sostituzioni poco comprensibili come quella finale di Mertens entrato ad inizio ripresa. Già contro la Fiorentina, nonostante il 4-0 dei primi 45’, Gattuso aveva operato i primi cambi al 77’ forse dimenticandosi che tre giorni dopo avrebbe dovuto affrontare la Juventus nella finale di Supercoppa. Il perseverare negli errori è un’altra costante nella gestione Gattuso che nel finale per ritornare al suo 4-2-3-1 ha rischiato di riaprire la partita. Uno stato di agitazione che si è palesato pienamente nel dopo partita con il tecnico apparso seccato dalle critiche ricevute dopo il ko di Verona. La cosa più preoccupante di Gattuso è la sua esasperata ostinazione che lo ha portato per 6 mesi ad insistere su un modulo che fin dai primi giorni di ritiro ha destato più di una perplessità e soprattutto il continuare a puntare su giocatori fuori ruolo e fuori condizione. La speranza è che Gattuso possa ritrovare la giusta serenità per valutare nel migliore dei modi il modulo più adatto a questa rosa ed i giocatori più in forma da mettere in campo. Nel frattempo fossi in De Laurentiis mettere chiuso in un cassetto il contratto del tecnico valutandone la conferma tra qualche mese.

Notizie

FUORIGIOCO

Ogni mercoledì alle 21.10
su Tele A e su Sky 808
DIRETTA TV
Serie A 2022/2023

GVPaPePt.
1Napoli
20
17
2
1
53
2Internazionale
20
13
1
6
40
3Lazio
20
11
5
4
38
4Atalanta
20
11
5
4
38
5Milan
20
11
5
4
38
6Roma
20
11
4
5
37
7Udinese
20
7
8
5
29
8Torino
20
7
6
7
27
9Bologna
20
7
5
8
26
10Empoli
20
6
8
6
26
11Monza
20
7
4
9
25
12Fiorentina
20
6
6
8
24
13Juventus
20
11
5
4
23
14Salernitana
20
5
6
9
21
15Lecce
20
4
8
8
20
16Sassuolo
20
5
5
10
20
17Spezia
20
4
6
10
18
18Hellas Verona
20
3
4
13
13
19Sampdoria
20
2
3
15
9
20Cremonese
20
0
8
12
8


Ricevi le ultime notizie nella tua casella email