Iscriviti alla newsletter

SPALLETTI AL FESTIVAL DEL CDM: “SCUDETTO? ABBIAMO UNA MAGLIA IMPORTANTE CHE VA RIEMPITA CON COSE IMPORTANTI”

Share
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ospite del Festival del Corriere del Mezzogiorno presso il Palazzo Reale, è stato protagonista di un intervento:

Un paragone tra le città di Roma, Napoli e Milano: “Inizialmente ho detto di aver completato il tour dell’anima perché dopo Roma e Milano ora sono a Napoli. Napoli e Roma un po’ si somigliano, ma io la pressione me la produco da solo perché ne ho bisogno per rendere al massimo. Me lo inietto da solo quel veleno che poi mi permette di averne di più quando me lo iniettano gli altri, così non vado in difficoltà. Roma e Napoli ti bruciano pure se non sei pronto all’amore e alla passione della città. Milano è un po’ più moderata, ma ti sorveglia inesorabilmente sulla professionalità e la qualità. Più indirettamente il peso dell’importanza del club, dell’amore dei tifosi lo percepisci ugualmente. Questa è una città gioiosa, te lo dicono subito. Io non faccio una vita mondana, resto sempre a Castel Volturno, preparo le cose per il giorno dopo. A cena fuori ogni tanto vado perché a Napoli si mangia bene. In tangenziale la mattina si trova questo traffico, con i motorini che arrivano da ogni parte, non sai dove ti arriva la sberla. Ma si percepisce quest’ingrediente del voler essere intensi in ogni cosa che si fa, del voler aiutare in ogni cosa, nel volere stare vicini alla squadra

Le piace la mozzarella? “Molto, pensi che mi danno dei limiti quando la mangio perché non mi fermo.

Come sta la squadra in vista del Verona? “Adesso tutti si aspettano quel livello lì, alto, ma ce lo aspettiamo anche noi da noi stessi. Dovremo fare una prestazione corretta, dobbiamo esigerla perché si fa una linea di demarcazione e non si torna indietro. Nella felicità di questi risultati abbiamo scoperto tante belle cose e vogliamo darvi seguito, continuità. Quando si va ad attaccare bisogna concludere l’azione, è la stessa cosa. Noi siamo una squadra che ora si conosce abbastanza bene, ma può ancora crescere. Sono fiducioso di poter fare ancora meglio“,

Su Koulibaly: “Sua maestà mancherebbe a tutti. Ma abbiamo una rosa che ci permette di stare tranquilli perché ci sono calciatori capaci di affrontare ogni situazione, come accaduto ieri“.

Sullo scudetto: Abbiamo una maglia importante che va riempita con cose importanti. Evidenziare quella qualità lì deve esserci sempre, non possiamo vestirci una volta in un modo e un’altra in un altro. La possibilità di star bene con noi stessi e vincere le partite ce la daremo sempre. Vogliamo andare a vincere più partite possibili, poi se ci sono squadre più forti di noi lo vedremo strada facendo. Vincere le partite dipenderà da molte cose, ma noi ci prepareremo bene“.

 

Notizie

La diretta su
TV LUNA

Ogni venerdì alle 21,00
DIRETTA TV
Serie A 2021/2022

GVPaPePt.
1Milan
38
26
8
4
86
2Internazionale
38
25
9
4
84
3Napoli
38
24
7
7
79
4Juventus
38
20
10
8
70
5Lazio
38
18
10
10
64
6Roma
38
18
9
11
63
7Fiorentina
38
19
5
14
62
8Atalanta
38
16
11
11
59
9Hellas Verona
38
14
11
13
53
10Torino
38
13
11
14
50
11Sassuolo
38
13
11
14
50
12Udinese
38
11
14
13
47
13Bologna
38
12
10
16
46
14Empoli
38
10
11
17
41
15Sampdoria
38
10
6
22
36
16Spezia
38
10
6
22
36
17Salernitana
38
7
10
21
31
18Cagliari
38
6
12
20
30
19Genoa
38
4
16
18
28
20Venezia
38
6
9
23
27


Ricevi le ultime notizie nella tua casella email