Iscriviti alla newsletter

ADL CON LA RACE FOR THE CURE PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO: “BISOGNA PORTARE QUESTA REALTA’ A TUTTE LE MOGLI IN MODO CHE VENGA EFFETTUATA LA PREVENZIONE”

Share
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha partecipato, in qualità di presidente onorario, alla manifestazione Race For The Cure, progetto a sostegno della lotta contro i tumori al seno. Questa mattina è stato, infatti, inaugurato, in Piazza Plebiscito, il Villaggio della Salute, struttura preposta alla prevenzione del tumore al seno, dove ogni sabato si terranno i “Sabati della Prevenzione” con esami gratuiti, grazie al sostegno dell’ASL 1 di Napoli, e molto altro. “Il tema del tumore al seno è molto importante le donne devono fare prevenzione perché è l’unico modo efficace per vincere la battaglia. Il male non va curato, bisogna prevenirlo. Ecco perché la Komen ha installato questo Villaggio, affinché ognuno gratuitamente possano venire a farsi visitare“. Così si è espresso il presidente azzurro in merito all’iniziativa.

Al termine dell’evento De Laurentiis ha risposto ad alcune domande dei giornalisti presenti sul luogo:

Sul Mister: “La cosa che piace a tutti di Luciano Spalletti è che lui non usa la sua grande conoscenza ed esperienza nel calcio, ma usa l’umiltà di mettere tutti in gioco. Durante il ritiro ha capito che il nostro spogliatoio ha una serie di giocatori importanti, non uno, due o tre. Una squadra importante. E a Varsavia l’ha dimostrato, schierando una squadra senza Insigne e Osimhen. È importante che giochino tutti”. 

Sulle Nazionali: “C’è il problema dei ritorni, delle spese anche nostre, degli incidenti che capitano. Ma al momento della Coppa d’Africa, anche senza alcuni giocatori, abbiamo una squadra che ha un suo rendimento. Domani tu non giocherai, abbiamo dei ricambi, anche Juan Jesus ha fatto bene l’altro giorno, in un ruolo che non è neanche il suo specifico. Abbiamo un tecnico bravo a trasmettere la tecnica, ma anche la cazzimma ed il senso di responsabilità. Secondo me siamo tutelati, se il pubblico è il 12esimo uomo, Spalletti è il 13esimo”.

Su Koulibaly: “È una realtà in uno spogliatoio in cui sono tutti leader”.

Nuovamente sul tema della prevenzione del tumore al seno: “Bisogna portare questa realtà alla conoscenza di tutte le mogli in modo che venga attuata la prevenzione. A Roma, al Gemelli, c’è un senologo che può mettersi a disposizione del Napoli”.

Su Insigne: Siamo sereni, si discute. Nella mia vita, nel cinema come nel calcio, non ho mai forzato la mano. Significa lasciare agli altri la decisione migliore per la loro vita, professione e futuro. Se Insigne vorrà continuare, lo accoglieremo a braccia aperte, se penserà che il suo percorso a Napoli sia concluso ce ne faremo una ragione, lui per primo se dovesse deciderlo e poi noi che dovremmo accettare questa decisione”. 

Sulle prestazioni degli azzurri: “Stiamo vivendo un bel momento della stagione, siamo primi e vogliamo proseguire su questa strada. Il campionato è molto avvincente ed equilibrato, questo è un bene perché non c’è una squadra che domina come in passato e c’è una bella lotta agguerrita. Noi di certo abbiamo un gruppo forte e competitivo e non molleremo fino alla fine”

 

Notizie

La diretta da DIMARO su
TELE A

8 / 19 luglio alle 21,00
DIRETTA TV
Serie A 2022/2023

GVPaPePt.
1Napoli
7
5
2
0
17
2Atalanta
7
5
2
0
17
3Udinese
7
5
1
1
16
4Lazio
7
4
2
1
14
5Milan
7
4
2
1
14
6Roma
7
4
1
2
13
7Internazionale
7
4
0
3
12
8Juventus
7
2
4
1
10
9Torino
7
3
1
3
10
10Fiorentina
7
2
3
2
9
11Sassuolo
7
2
3
2
9
12Spezia
7
2
2
3
8
13Salernitana
7
1
4
2
7
14Empoli
7
1
4
2
7
15Lecce
7
1
3
3
6
16Bologna
7
1
3
3
6
17Hellas Verona
7
1
2
4
5
18Monza
7
1
1
5
4
19Cremonese
7
0
2
5
2
20Sampdoria
7
0
2
5
2


Ricevi le ultime notizie nella tua casella email